I 5 momenti indimenticabili di un viaggio

Uomo felice in bicicletta nei suoi 5 momenti indimenticabili di un viaggio

Viaggiare in bicicletta è sicuramente uno dei modi migliori per esplorare un paese, sia che lo si conosca già, quindi scoprendo inesplorate aree difficilmente raggiungibili con l'utilizzo di altri mezzi di traporto, sia che vi si viaggi per la prima volta.

Posare le vostre due ruote su un terreno nuovo è sempre un'esperienza indimenticabile, come una boccata d'aria fresca vi fa sentire meglio fisicamente una nuova avventura in bicicletta vi rinfresca mente e spirito!

Il cicloturismo vi permette inoltre di entrare più a contatto con l'abiente nel quale state viaggiando, un'esperienza che vi trasporta con tutti i vostri sensi nell'avventura che state vivendo, sentendovi come avvolti e cullati dal mondo stesso, quasi come non sentire più nessuna separazione fra voi e il tutto...la mente diventa leggera, il cuore diventa leggero e il vostro corpo è in piena forma per affrontare il percorso sulle due ruote.


Alcuni dei 5 migliori ed indimenticabili momenti durante un tour in bicicletta:

5) Svegliarsi di mattina presto per vedere un'alba. alba sul mekong a luang prabang

L'alba e il tramonto sono momenti speciali della giornata, la luce del sole che sorge ti fa sentire come se ti stesse rigenerando. Ricordo una fantastica alba sui templi di Bagan in Myanmar, la palla di fuoco che spuntava all'orizzonte iniziava a rischiarare la vallata cosparsa di templi, osservata dall'alto di una delle strutture religiose più alte è stato un momento indimenticabile. I templi diventavano dorati gioielli mentre il cielo iniziava a rischiararsi e illuminarsi di color fuoco. Ovviamente la parte difficile è la sveglia mattutina...per recarsi nella zona adatta e per prendere il posto migliore a volte ci si deve svegliare qualche ora prima del tramonto. Si viene poi comunque premiati enormemente per il grande sforzo! Un altro meraviglioso luogo per vedere un'alba sono i templi di Angkor in Cambogia, anche qui ci si deve svegliare presto per prendere i posti migliori! Gente da tutto il mondo arriva per assistere allo spettacolo meraviglioso.

I templi di Angkor in Cambogia sono anche luogo eccezionale per i tramonti, come lo è il fiume Mekong in Laos, a Luang Prabang si può assistere ad un meravigioso tramonto sul maestoso fiume, il sole va a calare dietro le montagne distanti e tutto diventa di un colore rosso infuocato, minuti che rasserenano il cuore...la giornata sta per finire, tutto è in pace.

4) Finire una dura salita in bicicletta.montagna in laos

In piedi sui pedali, gli ultimi metri sono lì davanti a noi...ancora poco e finalmente la cima!

Momenti indimenticabili: dopo lo sforzo per raggiungere la meta, costata qualche decina di minuti o ore di salita, arriva l'appagamento dalla vista spettacolare e dalla sensazione dell'avercela fatta!

La sfida con se stessi e il non mollare, il costante pedalare, l'energia spesa e la tensione nel corpo creano una miscela psico fisica che viene poi rilasciata e premiata con attimi di intensa gioia al momento dell'arrivo alla cima.

Si posa la bicicletta, si ha il tempo per rilassarsi e godere del panorama.

 

3) Il primo giorno in un nuovo paese.danzatrice in bangkok

Esplorare un nuovo paese, il primo giorno è forse quello più affascinante. L'impatto che si ha, soprattutto in paesi distanti nei quali non si è mai stati, è al pari di una scossa elettrica!

Si arriva in aeroporto e spesso il clima è diverso da quello che abbiamo lasciato a casa, poi si iniziano ad incontrare nuovi profumi, a sentire conversazioni in nuove lingue sconosciute, i ritmi sono differenti e la gente ha tratti somatici differenti. A volte tutto questo puo' darci per un attimo una sensazione di stordimento, ma che presto lascia il passo alla curiosità e alla piacevole sensazione legata all'esplorazione.

Per ognuno l'esplorazione è personale: c'è chi è più propenso alla visita di musei e luoghi d'interesse turistico, altri che preferiscono attività all'aria aperta, altri che preferiscono esplorare i meandri più affascinanti della città per scoprirne la vera essenza, alla fine l'importante è ritornare a casa con un qualcosa che ci abbia arricchito e affascinato.

Ricordo il primo "assaggio" che ho avuto di Bangkok, era sera, in quasta città che non dorme mai, tutto era come in un sogno di luci al neon. Tra fumi che arrivavano dalle bancarelle di cibo sparse ovunque e le luci dei locali e delle insegne, il caos di gente ovunque e il caldo, una sorta di sovraccarico sensoriale adrenalinico!

2) Mangiare cibi tradizionali per la prima volta.somtam

La sensazione che si ha quando alla fine di una giornata in bicicletta ci si siede a tavola per una deliziosa cena di cibi locali è indescrivibile!

Assaporare nuove delizie tradizionali, cucinate per la maggior parte fresche se siete nei paesi asiatici che porponiamo nei nostri tour, in una serata che inizia all'insegna della degustazione e del relax!

I cibi che cucinano in Asia sono sempre deliziosi, per la maggior parte serviti con riso o tagliatelle di riso, e da qui si parte per qualsiasi variante di carne e pesce, cucinati con le salse locali più diverse e deliziose. In molti paesi il cibo è succulento e speziato, a volte forse troppo per il nostro palato occidentale, ma basta farci l'abitudine o richiedere "no spicy, please!".

Il meglio che si puo' fare è provare il più possibile, non abbiate paura di sperimentare nuovi sapori!!

1) Incontri inaspettatiragazza in vietnam

Si è sempre in mezzo alla gente del posto e spesso è facile iniziare una "conversazione", anche se non si conosce la lingua del posto o se l'inglese non è dei migliori...c'è sempre un modo divertente per comunicare, a meno che non vogliate filosofeggiare sulla vita o impegnarvi in discorsi di goepolitica, un paio di sorrisi e due parole basteranno per passare qualche momento davvero divertente!

Se sarete in alcuni dei viaggi in bicicletta organizzati che proponiamo avrete sempre una guida che vi farà da interprete, potrete quindi comunicare meglio con i locali, non c'è modo migliore per capire un paese che stare fuori dai percorsi battuti dal tutrismo di massa e parlare con gli abitanti che vi racconteranno le loro vite quotidiane, i monaci che vi descriveranno il loro tempio, i cuochi che vi spiegheranno i segreti delle loro ricette...

Ricordo uno degli incontri più belli che feci fu durante un trekking su una montagna in Kirghizistan, ad un certo punto sentii il rumore di legeri passi che si avvicinavano, erano un bambino ed bambina che correvano incontro al mio amico e a me, una volta che ci ebbero raggiunti aprirono entrambi la mano e ci porsero ognuno una piccola mela, con uno dei sorrisi più belli che abbia mai visto tornarono a correre felici.

Di incontri speciali nei viaggi se ne fanno sempre parecchi, un sorriso, una parola e spesso è quello che si ricorda di più e che si porta a casa per sempre nel cuore...!

Scritto da: 

Esploratore indipendente, innamorato dei paesi e delle culture asiatiche. In viaggio da sempre, vive da anni nel continente asiatico.

Da sempre appassionato di bicicletta, un perfetto mezzo di esplorazione di aree sconosciute!

Seguite i suoi viaggi sulla sua pagina INSTAGRAM!

Blog Bicicletta

Tour che vi possono interessare: